“In Absentia”, il progetto fotografico di Chiara Borredon”.

Chiara Borredon, personaggio dolcemente noto nella Livorno musicale, è una fotografa, videomaker, regista, tour-driver e probabilmente tante altre cose. Nata e cresciuta sulla costa, classe ’94, come si dice dalle sue parti: “Bella e moderna”.

15440371_10210672728481679_6788324955582349024_o.jpg

| Ciao Chiara! E’ un piacere parlare del tuo progetto, ma vorremmo che tu parlassi anche di come hai iniziato a fotografare.

“Ho iniziato come sai dalla fotografia live, soprattutto punk hardcore, mi sono data alle fotografie artistiche perché avevo bisogno di esprimermi al meglio. Solitamente metto il massimo nei video, ma la fotografia mi da un senso, fa “tornare tutto al proprio posto.” |

Il suo nuovo progetto “In Absentia” (In Assenza), immortala l’attimo in cui i suoi soggetti sentono la mancanza di una persona in particolare, che sia un amico o un parente. Le foto sono state stampate e l’assenza creata dalla persona mancante è stata sostituita da una sagoma umana disegnata a mano da Alessia Panariello.

untitled CB.png

| Autodidatta o didattica?

“Ho studiato e mi sono diplomata alla Scuola internazionale di Fotografia APAB a Firenze, ma faccio foto da più o meno sei anni.” |

Quando il tutto sarà ultimato verrà allestita una mostra in cui sarà possibile osservare l’intero progetto (data e luogo ancora da annunciare) con l’intenzione, successivamente, di raccogliere storie e foto in un libro. Il progetto non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma verrà concluso a fine gennaio e sarà disponibile grazie a  Ghost Factory Arts.

untitled CB1.png

| Da quanto tempo ti sei immersa al 100% in questo progetto e soprattutto perché?

“Ho capito che mi sarebbe piaciuto farne una professione soltanto da un paio d’anni, anche se è un mondaccio. Ho fatto questo progetto perché mi serviva, io stessa sento una grandissima assenza nella mia vita: ascoltare le storie degli altri ti fa capire che non sei da solo, anche se a volte le assenze ci mangiano dentro e rischiano di isolarci.” |

Fino ad allora Chiara continuerà ad immortalare e cercare storie di Assenza mentre voi potete averne una anticipazione su Kaltblut Magazine.

untitled CB2.png

Articolo di: Tommaso Marchiani

Editing: Samuele Matta

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.