“Lynch”, Le Maschere di Clara. Ultima uscita 2016. Auguri a tutti!

E’ stato un super 2016 per Ghost Factory: tanti concerti, tour, mostre, dischi, opere d’arte e soprattutto nuovi artisti. Concludiamo questa magnifica annata che ha visto editi Pisciosangue, Crosswise Decay, Saat, Le Maschere di Clara e prodotto eventi e opere di Vanessa Davini, Chiara Borredon, Tommaso Marchiani, Federico Santini e Andrea Barucci e collaborato con molti altri. Questo ultimo articolo del 2016 è dedicato all’uscita della versione CD digipack di “Lynch” ultimo lavoro de Le Maschere di Clara, disponibile sull’online shop di Ghost Factory e discogs.

mdc

Il trio veronese nasce dal desiderio di elaborare una sorta di “sfogo” artistico, frutto di studi classici e di una viscerale passione per il rock, cercando di Lorenzo Masotto (voce, basso, piano), Laura Masotto (voce e violino elettrico) e Bruce Turri (batteria), tutti e tre con studi classici alle spalle, suonano nelle più svariate formazioni cameristiche e per molteplici progetti che spaziano dal pop, al rock, al jazz fino alla sperimentazione elettronica.
Due terzi delle Maschere (Lorenzo e Laura) sono fratelli e suonano insieme fin da piccoli, rispettivamente al pianoforte e violino. L’essere in tre permette loro di lavorare armonicamente sul concetto di contrappunto Bachiano utilizzando il basso come tappeto armonico tonale e il violino per quanto riguarda la melodia. La voce si intreccia tra i due strumenti creando una sorta di trio da camera, condito dalla precisione ritmica della batteria.

mdc-3

Nel 2009 le Maschere realizzano un EP “23”  e nel 2010 esce l’album d’esordio “Anamorfosi”, mentre nel settembre 2012 le Maschere Di Clara vincono il contest “Modena 29 Settembre: Via Mei di Faenza” con la miglior cover della storica canzone beat “29 Settembre” interpretata dall’Equipe 84 e scritta da Battisti e Mogol nel 1966. Aprono il concerto in Piazza Grande a Modena e si esibiscono al TEK di Faenza per il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti.
Dopo mesi e mesi di tour in giro per la penisola e di lavoro duro esce il 2 aprile 2013 in vinile e digitale “L’alveare” e infine nel 2015 autoproducono in “Lynch” in versione digitale, ristampato in CD adesso per Ghost Factory Records & Arts / Toten Schwan Records / Riff Records. (Qui sotto l’anteprima video)

Il 2017 sarà un anno di sperimentazione, allargheremo il catalogo sia dei dischi, che delle arti, ci immergeremo in altri format di eventi e cerceremo di portare in giro le varie arti e artisti prodotti da Ghost Factory Records & Arts.

Un grazie di cuore a chiunque abbia acquistato dischi, opere e biglietti. Ci vediamo nel 2017!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.